UNA RIFLESSIONE SULLA MEDITAZIONE

In questi anni la meditazione e le sue varie declinazioni, come le tecniche mindfulness, stanno vivendo un'incredibile diffusione in tutto il mondo Occidentale.  Le tecniche meditative, che sono tecniche pratiche, sono efficaci anche per chi non sta percorrendo un sentiero spirituale: ad esempio in periodi di forte stress, o come sostegno per le performance sportive e atletiche o, ancora, come strumento per aumentare il proprio potenziale cognitivo. Bastano 30 minuti al giorno.

 

Molti di noi conoscono almeno una persona che pratica meditazione traendone grande beneficio. probabilmente, però, ne conosciamo altre due che hanno provato a meditare, magari in diversi momenti della loro vita, senza successo.

 

Il motivo per cui non tutti sembrano arrivare agli stessi risultati è che ognuno di noi si avvicina alla meditazione partendo da una mente diversa: diverse aspirazioni, diverso carattere, diversi punti di forza. Nei monasteri orientali, dove tutti i monaci conducono una vita simile e vengono dallo stesso background, le stesse istruzioni vanno bene per tutti. Ma la società occidentale e i problemi che sorgono come effetto delle nostre storie personali a volte rendono necessari metodi specifici.

 

Alcuni di noi possono trovare difficile rilassarsi. Per altri è faticoso rimanere svegli. Ci sono persone che non riescono a meditare per mancanza di costanza, e altre che invece si bloccano per il troppo sforzo che investono nella pratica.

 

I diversi problemi che le persone incontrano quando si avvicinano alla meditazione sono gli stessi che si portano dietro nella vita di tutti i giorni. Paure, difficoltà e abitudini controproducenti emergono quando siamo seduti sul cuscino come durante il nostro lavoro o nella vita privata.

 

 

Quando in meditazione ci si blocca, esattamente come in qualsiasi altra attività, significa che il sistema psicofisico non è in uno stato di benessere ed equilibrio. Bisogna quindi trovare l'anello inceppato e lavorare alla radice del problema. Ci sono particolari tecniche di meditazione bioenergetica che, lavorando in punti specifici del proprio corpo, possono sbrogliare questi nodi e riportarci ad uno stato equilibrato e privo di stress, eliminando le difficoltà interiori dalla meditazione come dalla vita di tutti i giorni, liberandoci da problemi che ci portavamo dietro da così tanto tempo che credevamo fossero "parte di noi".

 

A differenti problemi corrispondono differenti tecniche. Non esistono persone inadatte alla meditazione.